Milano, approvata la modifica dello Statuto in tema di Referendum popolari

Il Consiglio comunale ha approvato con 36 voti favorevoli, nessun contrario e 1 astenuto la modifica dell’articolo 12, comma 2, dello Statuto del Comune di Milano in tema di Referendum popolari.

In particolare, per le richieste di referendum valutate come ammissibili dal Collegio dei Garanti, le 15 mila firme necessarie per l’indizione del referendum devono essere raccolte con le modalità e nel termine, comunque non superiore a 120 giorni, stabiliti dal Regolamento comunale per l’attuazione dei diritti di partecipazione.

Per tutte le tipologie di referendum previste dal Regolamento, le sottoscrizioni potranno essere raccolte anche attraverso un sistema telematico approntato dal Comune e accessibile attraverso Internet che garantisca l’identificazione del sottoscrittore.

Lascia un commento