Torino, arrestato dirigente d’azienda, diventato violento con i suoi familiari

Il manager di 48 anni era depresso “per motivi di lavoro”. Da qualche tempo il dirigente d’azienda, residente a Torino, era diventato violento nei confronti dei suoi familiari. In un ennesimo scatto d’ira, ha malmenato la moglie di 46 anni e ha tentato di accoltellare il figlio di 18 anni che era accorso in difesa della madre. La vicenda è avvenuta nella zona precollinare del capoluogo.

Il quarantenne, uscito di casa dopo l’accaduto, è stato rintracciato poco distante da casa dai Carabinieri che lo hanno arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio. I militari dell’Arma gli hanno sequestrato tre coltelli con lame lunghe 20 centimetri.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, arrestato dirigente d’azienda, diventato violento con i suoi familiari Torino, arrestato dirigente d’azienda, diventato violento con i suoi familiari ultima modifica: 2016-02-06T14:16:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento