Pavullo nel Frignano, torna libera Manuela Giacomazzi la maestra accusata di presunti maltrattamenti

Revocati, a pochi giorni dall’arresto, i domiciliari per Manuela Giacomazzi, la maestra di 52 anni accusata di presunti maltrattamenti a bimbi fra 3 e 5 anni dell’asilo “Mariele Ventre” di Pavullo nel Frignano in provincia di Modena. La donna, al momento, non potrà però avvicinarsi alla scuola. Lo ha deciso il gip Eleonora De Marco dopo l’interrogatorio in Tribunale a Modena.

L’insegnante Manuela Giacomazzi era stata sentita giovedì e i suoi difensori avevano chiesto la fine degli arresti domiciliari. La stessa indagata ha respinto tutte le accuse, spiegando che chiarirà tutto al pm Marco Imperato nel prossimo interrogatorio, che si dovrebbe svolgere in tempi brevi.

Gli investigatori hanno già sentito i genitori dei bimbi affidati all’educatrice, che è stata sospesa dall’incarico.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pavullo nel Frignano, torna libera Manuela Giacomazzi la maestra accusata di presunti maltrattamenti Pavullo nel Frignano, torna libera Manuela Giacomazzi la maestra accusata di presunti maltrattamenti ultima modifica: 2016-02-06T10:11:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento