Giulio Regeni, rilasciate le due persone fermate venerdì

Tornano libere le persone fermate in Egitto nell’ambito delle indagini sull’uccisione del friulano Giulio Regeni. Fonti della sicurezza del Cairo, precisano che si trattava di “sospetti” nei confronti dei quali non è stata formalizzata alcuna accusa che giustificasse un arresto per l’omicidio del ricercatore di 28 anni.

Lascia un commento