Torre Susanna, Pierluigi Di Punzio accoltella Federica Guzzo e Daniele Scredi poi si uccide

Dramma della gelosia nel Brindisino. Un imprenditore ha accoltellato l’ex fidanzata e il suo rivale, poi si è ucciso. Lei é gravissima.

I due sono gravemente feriti. Sono Federica Guzzo, 25 anni, ricoverata in condizioni disperate all’ospedale Perrino di Brindisi con ferite alla gola e al torace e Daniele Scredi, 28 anni originario di Mesagne con ferite al torace, ricoverato in chirurgia toracica all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, con una prognosi di 30 giorni.

La tragedia è avvenuta a Capodanno nella zona industriale di Torre Santa Susanna. Il cadavere dell’ex fidanzato, Pierluigi Di Punzio, 34 anni, imprenditore edile, è stato trovato semi carbonizzato nelle campagne di Torre Santa Susanna, contrada Lu Bellu, verso San Pancrazio Salentino, in un terreno di proprietà di famiglia. Si trovava in un furgone di proprietà dello zio.

Sulla dinamica indagano i Carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi della compagnia di Francavilla Fontana. La salma è stata trasferita nell’obitorio del cimitero di Torre Santa Susanna per essere sottoposta a esame autoptico. Al momento si ritiene che si sia trattato di suicidio ma saranno ulteriori indagini a fare chiarezza sulla vicenda.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torre Susanna, Pierluigi Di Punzio accoltella Federica Guzzo e Daniele Scredi poi si uccide Torre Susanna, Pierluigi Di Punzio accoltella Federica Guzzo e Daniele Scredi poi si uccide ultima modifica: 2016-01-02T10:58:58+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento