Venezia, protezione civile comunale nel 2015 attività per oltre 39 mila ore

Oltre 39 mila ore di lavoro, con un incremento del 30% rispetto all’anno scorso per 25 grandi eventi coperti; 1300 ore spese in emergenze legate alla tromba d’aria che ha colpito lo scorso luglio la Riviera del Brenta; 2300 ore per attività di informazione alla cittadinanza e agli studenti (dalle scuole elementari alle superiori) sulle tematiche della sicurezza; 5700 ore di formazione interna; 5 disinfestazioni; 3 incendi boschivi; 3 salvataggi di tartarughe in difficoltà e altro.

Sono questi i numeri, per l’anno in corso, della Protezione civile del Comune di Venezia che, a Ca’ Farsetti, ha festeggiato i 203 volontari consegnando il diploma a quanti di loro hanno compiuto 10 o 15 anni di servizio.

“Un’attività intensa e meritoria – ha sottolineato l’assessore comunale alla Protezione civile Giorgio D’Este durante la cerimonia di consegna dei riconoscimenti – che evidenzia il senso civico di quanti operano in modo completamente volontario a salvaguardia della tutela e della sicurezza di tutti. A tutti i volontari vada il mio sentito grazie, unito a quello del sindaco Brugnaro e della città tutta”.

Un lavoro, quello della Protezione civile, che viene supportato anche dalle associazioni convenzionate, che sono state ringraziate dall’assessore per l’opera svolta: il Nucleo Volontari di Protezione Civile del Lido e quello di Burano; le sezioni di Venezia e Mestre dell’associazione Radioamatori Italiani; la Guardia Costiera Ausiliaria e la Guardia Costiera Volontaria; la Croce Verde; l’associazione Cinofila San Marco e la Discovery Dogs; gli scout della Cngei e dell’Agesci; la Cives, associazione degli infermieri volontari.

Il coordinamento di tutte queste realtà è garantito dall’Ufficio Comunale di Protezione Civile, composto da 12 persone, che ha tra i propri compiti la pianificazione e l’organizzazione delle manifestazioni, degli eventi, dei corsi di formazione, degli acquisti. Oltre al mantenimento e allo sviluppo dei rapporti con i Vigili del Fuoco, il Suem 118, la Città Metropolitana, la Regione e tutti gli altri Enti ed istituzioni.

Questo l’elenco dei premiati: (10 anni di attività) Rosaria De Santis, Giuseppe Dodero, Giovanni Giada, Teresa Scarpa, Bruno Tubaro, Roberto Vaini; (15 anni) Guido Gasparini; Stefano Vian; Marcello Vianello.

Infine l’assessore ha consegnato una targa a Maurizio Calligaro, per anni coordinatore della Protezione civile comunale, con la seguente dedica: “Fondatore del sistema di Protezione civile del Comune di Venezia, per la sua eccezionale disponibilità, passione e professionalità”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Venezia, protezione civile comunale nel 2015 attività per oltre 39 mila ore Venezia, protezione civile comunale nel 2015 attività per oltre 39 mila ore ultima modifica: 2015-12-20T03:23:18+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento