La Russia condanna l’invio di truppe di Ankara in Iraq

“Imprudente e inesplicabile” viene valutato da Mosca il comportamento della Turchia nell’inviare truppe dal confine all’interno dell’Iraq senza il consenso dell’Onu. Lo rileva l’ambasciatore russo presso le stesse Nazioni Unite Vitaly Churkin.

Secondo Churkin l’azione turca è anche un riflesso della “mancanza di legalità” negli attacchi aerei in Siria da parte della coalizione internazionale.

Lascia un commento