Forno di Zoldo, malore improvviso morto Lino Tomea operaio di Zoppè

Lino Tomea, 51 anni residente a Forno di Zoldo, ma originario di Zoppè, è stato soccorso dai sanitari della sua ambulanza, quella che lui guidava da sempre, dedicando il suo tempo libero alla solidarietà.

L’operaio stava andando al lavoro, come ogni giorno alla Marcolin di Longarone. Lì lavorava come operaio con la moglie, che era in auto con lui. In macchina anche le due bimbe che frequentano le scuole a Longarone, medie e elementari.

All’improvviso, poco oltre Pontesei dove c’è una galleria paravalanghe, si è fermato. Era dalla sera prima che aveva dei disturbi, uno strano mal di stomaco. Si è accasciato e non si è più ripreso.

Lascia un commento