Firenze, Come Rondini verso la Primavera premio in memoria di Giorgio La Pira

L’associazione culturale Toscana 2013, in collaborazione con il Comune e il Quartiere 4 di Firenze
presenta “Come Rondini verso la Primavera”. Premio in memoria di Giorgio La Pira che verrà consegnato venerdì 6 novembre 2015 dalle 17 presso la Sala Teatro La Fiaba, in viale dei Bambini a Firenze. “Oggi – spiega il presidente del Quartiere 4 Mirko tormentoni – sto partecipando a Unity in Diversity, il convegno dei sindaci da tutto il mondo per la pace, e non posso che confermare la grandezza del contributo di La Pira ancora oggi di grande attualità e allo stesso la storia dell’Isolotto come simbolo di integrazione e accoglienza, ingredienti fondamentali della politiche per la pace. Siamo felici – conclude Dormentoni – di aver dato la collaborazione del Quartiere allo svolgimento di questo premio in nome di Giorgio La Pira nel solco del Sessantesimo Anniversario dell’Isolotto”. Giorgio La Pira è stato una delle figure più innovative e autentiche della vita politica, culturale e religiosa del secolo scorso. Il suo apporto alla stesura dei Principi Fondamentali della Costituzione fu determinante. Eletto sindaco di Firenze dal 1951 al 1964, si distinse per la difesa attiva dei diritti dei più deboli. Contribuì all’ampliamento sostanziale dei quartieri dell’Isolotto e di Sorgane, alla ricostruzione dei ponti distrutti dai nazisti, alla costruzione di strade e scuole. L’impegno per il dialogo internazionale, la decolonizzazione, la pace in Medio Oriente e la connessione tra città e popoli caratterizzò il suo operato anche dopo la sua carica di sindaco. Per questo presentiamo il premio in sua memoria “Come rondini verso la primavera”, un invito alle giovani generazioni a volgere un istante lo sguardo alla città di Firenze e al futuro attraverso gli occhiali del Professore, con lo scopo di conoscere e diffondere l’idea e la visione di bellezza, diritto e speranza degli studenti fiorentini e non solo. Il premio si è articolato in quattro diverse sezioni: Disegno (scuola dell’infanzia e primaria), Elaborato Scritto (secondarie inferiori e superiori) e Fotografia (aperto a tutti). La premiazione avverrà in presenza del Vicesindaco con delega all’istruzione Cristina Giachi e di alcuni illustri partecipanti all’iniziativa Unity in diversity, che riunirà i sindaci di varie città del mondo per il dialogo sulla pace. Il convegno segue le tracce del primo convegno internazionale voluto dal Professore perché: “Storia e civiltà si trascrivono e si fissano, per così dire, pietrificandosi nelle mura, nei templi, nei palazzi, nelle case, nelle officine, nelle scuole, negli ospedali che compongono la città. Le città restano come libri vivi della storia umana e della civiltà umana”. Allo stesso modo, grazie alla nostra iniziativa, le mani dei bambini lasciano le loro orme sulle mura di un teatro storico per l’Isolotto, quartiere che appena festeggiato i suoi 60 anni proprio grazie al contributo di Giorgio La Pira. La premiazione sarà introdotta dall’esposizione del murale rappresentante il disegno vincitore della sezione A; saranno inoltre consegnati ai finalisti tre libretti da 250 Euro offerti dalla Banca di Cambiano. Durante la cerimonia sarà possibile visionare la mostra dei disegni e delle foto dei partecipanti. Gli elaborati sono stati giudicati da due commissioni di giuria così composte: Elda Padalino, Massimo Bragagni, Riccardo Bigi e Sabrina Burrelli Scotti per le sezioni B, C; Mirko Dormentoni, Francesco D’Isa, Maria Siponta De Salvia e Flavio Coppola per le sezioni A e D.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Come Rondini verso la Primavera premio in memoria di Giorgio La Pira Firenze, Come Rondini verso la Primavera premio in memoria di Giorgio La Pira ultima modifica: 2015-11-05T19:58:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento