Roma, Porta Portese riqualificazione con i fondi europei

Illustrato dall’assessore a Roma Produttiva, Marta Leonori, nel corso di un incontro pubblico, il progetto P.L.U.S. (Piani Locali Urbani di Sviluppo) di Roma Capitale, Porta Portese una risorsa per Roma. Il progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana si è avvalso di un finanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) della Commissione Europea, messo a disposizione dalla Regione Lazio attraverso il Programma Operativo Regionale (POR) 2007/2013 (l’importo del progetto è di oltre 11 milioni di euro a fronte di un finanziamento pari a 8.865.388 euro). La zona interessata dal progetto è delimitata a est dal fiume Tevere, a ovest da viale di Trastevere, via Ippolito Nievo e via Ettore Rolli, a sud dalla ferrovia e nord da via Girolamo Induno (plus.comune.roma.it).

L’area si caratterizza per edifici di grande rilevanza architettonica come il palazzo dell’ex-Gil, oggetto di un accurato intervento di restauro, e per il mercato di Porta Portese, frequentatissimo dai romani e meta di turismo internazionale, sottoposto anch’esso a riqualificazione e rilancio economico delle piccole e medie imprese che vi gravitano. Importanti gli interventi sulla mobilità con la realizzazione di piste ciclabili, semafori a Led (per il risparmio energetico), paline elettroniche per l’infomobilità provviste di hotspot WiFi .

Plus Porta Portese punta anche all’inclusione sociale, alla formazione, alla rigenerazione culturale dell’area, con progetti per le start up di impresa e formazione professionale nell’ottica di una trasformazione profonda del tessuto economico e sociale dell’area. Un approccio globale, quindi, che si sviluppa in una serie di interventi integrati:

1 – Riqualificazione dell’edificio pubblico ex G.I.L.
2 – Riqualificazione del mercato domenicale di Porta Portese
3 – Attuazione del Piano Particolareggiato Traffico Urbano del Municipio XII in largo Bernardino da Feltre
4 – Attuazione del Piano Particolareggiato Traffico Urbano del Municipio XII in viale di Trastevere
5 – ICT per migliorare la qualità della mobilità urbana
6 – Piani personalizzati di sviluppo professionale ed integrazione sociale e lavorativa
7 – Fondo per il supporto alla microimprenditorialità e allo start up di impresa
8 – Riqualificazione del mercato domenicale di Porta Portese – intervento strutturale del sistema viario nell’ambito del PLUS.

Valore aggiunto del Progetto è il suo respiro di medio-lungo periodo che contempla, anche in relazione al Nuovo Piano Regolatore Generale, altri interventi soprattutto legati all’anello ferroviario (che in quest’area interesserebbe direttamente la vicina stazione Trastevere) e alla mobilità in generale, attraverso una nuova rete di collegamenti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Porta Portese riqualificazione con i fondi europei Roma, Porta Portese riqualificazione con i fondi europei ultima modifica: 2015-10-31T02:37:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento