Piedimonte Matese, incidente a San Marcellino morti Antonio Atzeri e Tammaro Albino

Ancora un infortunio mortale sul lavoro in provincia di Caserta. La nuova tragedia è costata la vita a due operai edili morti in seguito al crollo di un’impalcaltura. I due stavano lavorando alla ristrutturazione della facciata della chiesa di San Marcellino a Piedimonte Matese in via Sorgente.

I due operai sono Antonio Atzeri di 56 anni di Casoria e Tammaro Albino di 67 anni di San Potito Sannitico ed erano dipendenti di una ditta di San Potito Sannitico. Stavano lavorando al restauro della facciata della chiesa principale di Piedimonte Matese e si trovavano su una grossa impalcatura ad una quindicina di metri di altezza. L’impalcatura ha ceduto travolgendoli. Uno dei due operai è finito sotto i tubi di ferro, l’altro si è schiantato su un’auto parcheggiata. Sul posto c’era anche un terzo operaio che ha riportato solo ferite lievi.

I tre uomini lavoravano per l’Alma Service, una ditta di San Potito, che sta effettuando lavori di ristrutturazione della facciata della chiesa di Santa Maria Maggiore, basilica pontificia, dedicata al patrono di Piedimonte Matese, San Marcellino. Durante l’installazione dei ponteggi soffiava un vento molto forte.

9 su 10 da parte di 34 recensori Piedimonte Matese, incidente a San Marcellino morti Antonio Atzeri e Tammaro Albino Piedimonte Matese, incidente a San Marcellino morti Antonio Atzeri e Tammaro Albino ultima modifica: 2015-10-31T19:16:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento