Caserta, confiscati 20 milioni a numerosi esponenti del clan dei Casalesi

Nel mirino del provvedimento di confisca sono finiti beni mobili e immobili per un ammontare di 20 milioni di euro. I beni sono stati confiscati dalla Guardia di Finanza di Napoli a numerosi esponenti del clan dei Casalesi facenti parte della fazione guidata dal boss Francesco Bidognetti detto “Cicciotto e mezzanotte”.

Nella confisca rientrano 24 fabbricati e un terreno che si trovano a Casal di Principe, Castel Volturno, Trentola Ducenta, Lusciano, Giugliano in Campania, Mugnano di Napoli; sigilli anche a otto autovetture e due rapporti finanziari.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caserta, confiscati 20 milioni a numerosi esponenti del clan dei Casalesi Caserta, confiscati 20 milioni a numerosi esponenti del clan dei Casalesi ultima modifica: 2015-10-29T11:27:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento