Ventuno arresti in Nord Italia e in Albania, sequestri di beni per 10 milioni

Nel corso dell’operazione Enigma sono stati sequestrati anche all’incirca una tonnellata di droga e due raffinerie in provincia di Verona e Trento. Questo il primo bilancio del blitz, denominato “Enigma”, contro il traffico internazionale di stupefacenti condotta dai finanzieri del Nucleo polizia tributaria di Venezia-Gico con lo Scico e la polizia albanese.

Perquisizioni in Albania e in diverse regioni italiane. L’organizzazione era strutturata in cellule, come i gruppi terroristici.

Lascia un commento