A “due passi” dal Friuli è caos, in Slovenia altri 13 mila migranti in poche ore

A subire la pressione incessante dei profughi è la Slovenia, nuovo fronte “caldo”, alle porte del Friuli. Sono oltre 13 mila i migranti entrati nel Paese nelle ultime 24 ore, secondo la polizia.

Inarrestabile l’afflusso dei profughi in fuga dalle zone devastate dalla guerra. Cresce la tensione. Al campo profughi di Brezice, al confine con la Croazia, è infatti scoppiata una rissa tra due gruppi di migranti. Le forze dell’ordine sono intervenute per separare i contendenti, usando anche spray al peperoncino, e alcune persone sono rimaste contuse.

Migranti

9 su 10 da parte di 34 recensori A “due passi” dal Friuli è caos, in Slovenia altri 13 mila migranti in poche ore A “due passi” dal Friuli è caos, in Slovenia altri 13 mila migranti in poche ore ultima modifica: 2015-10-24T15:59:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento