Naypyitaw, il governo non trova l’accordo con i ribelli Kachin e Wa

L’8 novembre in Birmania si terranno le elezioni per un nuovo parlamento. Il Governo ha provato a mediare il cessate il fuoco immediato ma hanno aderito solo 8 gruppi ribelli minori. Restano fuori le principali formazioni ribelli della Birmania, come i Kachin e gli Wa.

L’intesa è stata siglata nella capitale Naypyitaw. “E’ un dono che lasciamo alle generazioni future, lavoreremo ancora più duramente per farlo firmare a più formazioni possibili”, ha rivendicato il presidente Thein Sein.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin