Marliana, ventenne accoltellata dodici volte dall’ex, trentenne di Lamporecchio in fuga

La donna di 25 anni di Pistoia è stata accoltellata al suo rientro a casa, probabilmente dall’ex convivente. Questa la ricostruzione degli investigatori sul ferimento della ventenne aggredita vicino alla sua abitazione a Momigno, una frazione del comune di Marliana.

La giovane, trovata ferita in strada, è stata colpita una dozzina, ma non sarebbe in pericolo di vita. Si trova ricoverata all’ospedale di Pistoia. Oltre alle ferite da taglio all’addome e al torace, la paziente aveva tagli anche sulle mani e sulle braccia, in tutto una dozzina, segno che aveva tentato di difendersi dalla violenta aggressione.

L’uomo, 34 anni, originario di Lamporecchio, si sarebbe poi allontanato. Ricerche sono in corso da parte dei Carabinieri.

Risulta che l’aggressore in agosto era stato denunciato dalla vittima per altre aggressioni subite fra giugno e luglio, tra cui percosse refertate con una prognosi di 7 giorni, e la rapina del proprio cellulare.

A carico dell’ex convivente di Lamporecchio era scattata una denuncia per maltrattamenti, atti persecutori, rapina e ingiuria. L’autorità giudiziaria di Pistoia aveva disposto ad agosto il divieto di avvicinamento dell’aggressore ai luoghi frequentati dalla vittima.

Lascia un commento