Bologna, sgomberato Atlantide persone portate fuori di peso dal Cassero

Sgomberato all’alba il Cassero di Porta Santo Stefano a Bologna, occupato da anni dal collettivo Lgbt Atlantide. La liberazione dei locali era stata disposta dal sindaco Virginio Merola che aveva dato un avviso di sfratto al collettivo, al centro di lamentele e denunce da parte di residenti della zona e di denunce.

La Polizia e la Municipale hanno portato fuori di peso alcune persone che dormivano all’interno. All’esterno si è formato un presidio di una cinquantina di attivisti.

Lascia un commento