I Colli Berici, sabato 10 ottobre la presentazione del libro al Museo Archeologico

Sarà presentato sabato 10 ottobre alle 16.30 al Museo Naturalistico Archeologico, nella sala conferenze dei chiostri di Santa Corona, il libro “I Colli Berici” scritto da Reginaldo Dal Lago e Alberto Girardi e appena pubblicato da CIERRE edizioni.
A moderare l’incontro sarà Claudio Povolo, ordinario di storia moderna presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
In questo volume i due autori riversano la loro grande cultura e profonda conoscenza del territorio berico che, a pochi chilometri dal centro di Vicenza, permette di respirare e vivere atmosfere assolutamente particolari.
Il multiforme aspetto geografico dei colli, ricco di alture, a volte dolci, a volte erte come montagne, di valli, pianori, sentieri e dirupi, si interseca con aspetti naturalistici altrettanto poliedrici: dai boschi alle radure, dal lago alle cavità carsiche.
Il corredo naturale dei Berici ha visto per millenni la presenza e l’opera dell’uomo che ha inciso su questo territorio modellandolo con le attività agricole, industriali ed edilizie nel susseguirsi della storia: dal paleolitico inferiore all’età dei Veneti antichi, dai Romani al medioevo, dal rinascimento e dal dominio della Serenissima ai giorni nostri.
Proprio il manifestarsi dell’azione dell’uomo, nei suoi principali aspetti storici e artistici, e nelle sue interazioni naturalistiche e ambientali è l’oggetto principale del volume, la cui lettura è resa gradevole dallo stile degli autori.
L’apparato fotografico del volume è notevole come il corredo di mappe inedite capaci di orientare il lettore nella interpretazione della narrazione.
L’evento è a ingresso libero.

9 su 10 da parte di 34 recensori I Colli Berici, sabato 10 ottobre la presentazione del libro al Museo Archeologico I Colli Berici, sabato 10 ottobre la presentazione del libro al Museo Archeologico ultima modifica: 2015-10-08T04:08:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento