Porto Recanati, pakistano muore infilzato per sfuggire alla polizia

L’asiatico di 21 anni ha perso la vita precipitando dal quarto piano. Il pakistano alla vista delle forze dell’ordine è andato in panico provando la fuga. L’episodio è avvenuto a Porto Recanati, presso il complesso del River Village.

Gli agenti avevano fatto irruzione nell’appartamento del ragazzo, in una delle tante operazioni contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Lo straniero terrorizzato non vedendo via di fuga, ha provato a scappare da una finestra a quella dell’appartamento adiacente, situata al quarto pianto del palazzo. Nel compiere l’atto il giovane ha perso l’equilibrio precipitando e finendo infilzato in una ringhiera posta sotto il palazzo perdendo così la vita.

La Questura di Macerata ha precisato che l’incidente è avvenuto nell’ambito di servizi antidroga, che hanno interessato anche il complesso residenziale River Village. Agenti della Squadra mobile hanno effettuato alcuni controlli sui numerosi extracomunitari domiciliati nel condominio.

“Il servizio – si legge in una nota – si è svolto senza alcun incidente. Soltanto stamani si è appreso dell’evento relativo alla caduta di un cittadino pakistano che ne ha causato la morte. L’uomo rientrava tra le persone controllate, ma non essendo emerso alcun rilievo di Polizia nei suoi confronti, veniva lasciato dagli agenti operanti al piano terra del condominio”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Porto Recanati, pakistano muore infilzato per sfuggire alla polizia Porto Recanati, pakistano muore infilzato per sfuggire alla polizia ultima modifica: 2015-10-02T17:26:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento