Mosca bombarda in Siria contro l’Isis e per Assad

Esce allo scoperto Putin. La Russia entra ufficialmente nella contesa siriana con attacchi aerei contro l’Isis e per mantenere in vita il Governo di Assad. Dopo il colloquio del presidente russo con l’omologo americano Obama, la Duma è stata chiamata ad autorizzare i raid in Siria con le forze aeree russe.

Vladimir Putin ha chiesto al Consiglio federale l’autorizzazione a usare le truppe del Cremlino all’estero. La Camera alta ha dato il permesso dopo essersi riunita in una seduta a porte chiuse. Il capo dell’amministrazione presidenziale, Serghiei Ivanov, ha affermato che “Mosca userà solo forse aeree”.

Lascia un commento