Il cooperante italiano Cesare Tavella ucciso a Dacca

Il nostro connazionale di 50 anni è stato assassinato nella capitale del Bangladesh. Cesare Tavella è stato raggiunto da una serie di colpi d’arma da fuoco mentre stava facendo jogging nella via delle ambasciate. A sparare due uomini in moto che sono fuggiti. La Farnesina ha confermato il decesso e segue il caso in stretto contatto con la polizia bengalese.

Tavella lavorava per la “Icco Cooperation” ed era impegnato nel settore dell’agricoltura locale e dell’alimentazione attraverso il progetto “Proofs” (Profitable Opportunities for Food Security).

Il cooperante italiano aveva iniziato a lavorare nell’ambito dello sviluppo nel 1993, in diverse Ong internazionalil soprattutto in Asia.

Lascia un commento