Vilipendio a Napolitano e Monti condannato Bossi

Umberto Bossi è stato condannato dal tribunale di Bergamo ad un anno e 6 mesi di reclusione per vilipendio del presidente della Repubblica e del presidente del Consiglio dei ministri.

I fatti si riferiscono al 29 dicembre 2011, quando Umberto Bossi, alla festa “Bèrghem frecc” di Albino attaccò dal palco Giorgio Napolitano e Mario Monti.

Lascia un commento