Montebelluna, impresa edile faceva lavorare operai in cassa integrazione

La ditta di Montebelluna era ammessa ai benefici per lo stato di crisi ma continuava ad utilizzare i lavoratori che percepivano la cosiddetta “cassa integrazione” e corrispondeva compensi “in nero” ad altri operai.

A scoprirlo la Guardia di Finanza di Treviso nel corso di una verifica fiscale che ha fatto emergere un articolato sistema evasivo, basato anche sull’illecito ricorso agli ammortizzatori sociali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Montebelluna, impresa edile faceva lavorare operai in cassa integrazione Montebelluna, impresa edile faceva lavorare operai in cassa integrazione ultima modifica: 2015-09-16T11:37:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento