Villorba, commessa trevigiana di 32 anni si impicca nel Nadhi Scarpe

La donna avrebbe tentato il gesto estremo per via di una delusione sentimentale. Si è impiccata nel magazzino del negozio nel quale lavora come commessa. A salvarle la vita è stato un vigilante. Il dramma è avvenuto all’interno del centro commerciale Panorama, a Villorba.

A tentare il suicidio una donna di 32 anni residente a Treviso e dipendente del negozio Nadhi Scarpe. La commessa ha atteso di restare sola in negozio per realizzare il suo piano. Appesa una cintura, si è impiccata, lasciandosi andare. A salvarla è stato il sopraggiungere di una cliente che, entrata nel negozio, ha notato che era deserto e ha subito chiesto aiuto ad uno dei vigilanti, che controllano il centro commerciale. L’uomo, preoccupato, non ha perso neppure un istante e ha raggiunto il retro del negozio dove si è trovato di fronte alla commessa che stava per morire soffocata dal cappio che lei stessa si era creato. La guardia giurata ha sollevato la donna, l’ha liberata dalla trappola mortale e l’ha adagiata sul pavimento. Immediato è scattato l’allarme al Suem118. Un’ambulanza, nell’arco di pochi minuti, ha raggiunto il centro commerciale.

I paramedici hanno intubato sul posto la trentenne che è stata trasportata d’urgenza al Ca’ Foncello. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Lascia un commento