Profughi, servono zone di attesa in Italia così come in Grecia e in Ungheria

Thomas de MaizièreA sostenerlo è il Ministro dell’Interno tedesco, Thomas De Maiziere, annunciando anche la reintroduzione temporanea dei controlli alla frontiera tra Germania e Austria.

Il Ministro del Governo Merkel ha aggiunto che i richiedenti asilo “devono sapere che non possono scegliersi lo Stato da cui cercano protezione” e che “le regole europee che impongono che le richieste di asilo siano disposte nel primo Paese di entrata continuino a funzionare”.

Lascia un commento