Mori, Luca Regolini è morto sulla via Regina dei Laghi all’imbocco della val di Ledro

L’incidente mortale è avvenuto durante la fase di discesa in corda doppia lungo la via di media difficoltà. Luca Regolini, 21 anni, climber, vigile del fuoco volontario di Mori, era insieme a due compagni di cordata. Durante una sosta il rocciatore ha probabilmente commesso un errore nelle operazioni di assicurazione ed è precipitato per 50 metri.

I compagni di cordata hanno chiamato subito i soccorsi, telefonando alla Centrale operativa del 118. L’area operativa Trentino meridionale del Soccorso alpino-servizio provinciale trentino, in collaborazione con la Centrale operativa di Trentino emergenza, ha inviato sul posto i tecnici della zona operativa Basso Trentino e l’elicottero con a bordo il medico e il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino.

Al rocciatore sono state praticate le manovre di rianimazione, ma le ferite sono risultate letali. Alle manovre di soccorso hanno partecipato anche i vigili del fuoco volontari di Molina di Ledro e i Carabinieri.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mori, Luca Regolini è morto sulla via Regina dei Laghi all’imbocco della val di Ledro Mori, Luca Regolini è morto sulla via Regina dei Laghi all’imbocco della val di Ledro ultima modifica: 2015-09-13T18:38:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento