Livorno, infarto dopo la partita di calcetto morto Marco Picchi, lavorava al cimitero dei Lupi

L’uomo di 53 anni era con gli amici sul campo di via Giolitti a Shangai, quando ha accusato il malore fatale. Marco Picchi era padre di due figli. La vittima lavorava al cimitero dei Lupi.

La partitella di calcetto era finita e presto sarebbero andati tutti sotto le docce per poi ritrovarsi a cena. Picchi si è però accasciato al suolo. Gli amici pensavano stesse scherzando, poi l’allarme. A niente sono serviti i tentativi di rianimarlo fatti dai medici arrivati a bordo dell’ambulanza della Misericordia. Il cinquantenne è morto per arresto cardio-circolatorio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, infarto dopo la partita di calcetto morto Marco Picchi, lavorava al cimitero dei Lupi Livorno, infarto dopo la partita di calcetto morto Marco Picchi, lavorava al cimitero dei Lupi ultima modifica: 2015-09-13T12:30:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento