Rotondella, eletti i nuovi vertici della Fidas

Grande entusiasmo per i nuovi eletti nel Consiglio Direttivo della Sezione di Rotondella che quest’anno ha compiuto 19 anni. Lo stesso Consiglio riunitosi mercoledì 09 settembre 2015 ha nominato all’unanimità Rosanna Persiani Presidente e Legale rappresentante per il prossimo quadriennio. Gli altri incarichi sono stati assegnati rispettivamente a: Laura Pastore Vice Presidente Vicario; Salvatore Pasquino Segretario amministrativo; Nicola Comparato Segretario organizzativo. Consiglieri: Antonio Accettura, Vincenzo Francomano, Maria Morano, Nicola Ripoli, Bruno Varasano. Coordinatore giovani Antonella Tarantino

Il neo eletto Presidente Rosanna Persiani nel ringraziare per la fiducia accordatale, invita tutti a profondere il massimo impegno per mantenere i livelli attuali di donazione e incentivare la raccolta di plasma che rappresenta la donazione del futuro, mai avviata a Rotondella per problemi logistici e oggi facilmente risolvibili con l’ausilio dell’autoemoteca di cui si è dotata la FIDAS Basilicata.

Momenti di commozione si sono avuti nel ricordare la fondatrice della sezione Maria Rapanaro, che ebbe l’intuito di fondare la sezione in un momento delicato della sanità lucana e di festeggiare i diciottenni, istituendo la giornata a loro dedicata giunta alla tredicesima edizione. Altro momento particolare è stato il saluto e il ringraziamento rivolto al Presidente uscente Enzo Morano, cofondatore della sezione e instancabile promotore della donazione del sangue che, per motivi di salute, non ha potuto partecipare al Consiglio Direttivo.

Un augurio di buon lavoro, nella certezza che si potrà continuare nel solco della continuità, è stato rivolto al nuovo Consiglio Direttivo dal Presidente regionale Paolo Ettorre e dal Vice Presidente nazionale Fidas Antonio Bronzino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rotondella, eletti i nuovi vertici della Fidas Rotondella, eletti i nuovi vertici della Fidas ultima modifica: 2015-09-11T04:12:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento