Firenze, piste ciclabili sopralluogo del sindaco e dell’assessore Giorgetti nel Quartiere 5

Sopralluogo alle piste ciclabili del Quartiere 5 del sindaco Dario Nardella e dell’assessore alla Viabilità e ai Lavori pubblici Stefano Giorgetti, che hanno iniziato il loro tour percorrendo in sella alle due ruote il nuovo percorso ciclabile di via Magellano per poi proseguire in quello di via Perfetti Ricasoli.
Dalla primavera ad oggi sono state realizzate quasi 2 chilometri di nuove piste ciclabili (tratti interamente nuovi o sostitutivi di percorsi esistenti più adeguati) in via Magellano, via Kassel, Giardini Caponnetto, Giardino via Villamagna e via Perfetti Ricasoli), mentre nell’ultimo anno sono stati fatti lavori di riasfaltatura e manutenzioni straordinarie su 4 chilometri di piste (ne sono state interessate, fra le altre, le piste ciclabili di via Cavour, viale Belfiore, viale Rosselli, viale Mazzini, via Erbosa, lungarno Pecori Giraldi, via Villamagna, via Forlanini).
Questi lavori rientrano in una serie di interventi di manutenzione straordinaria che stanno interessando la rete ciclabile cittadina e che hanno come obiettivo quello di migliorare la regolarità delle piste ciclabili oltre che andare a migliorare eventuali punti critici che rendono poco agevole l’utilizzo delle piste ciclabili.
Le riasfaltature sono realizzate mediante un asfalto colorato rosso, con l’obiettivo di uniformare l’aspetto delle piste ciclabili all’interno del territorio comunale, aumentare la sicurezza dei ciclisti, renderle più visibili e di abbattere i costi di manutenzione futuri. L’asfalto colorato ha un costo maggiore della semplice verniciatura superficiale della pavimentazione delle piste ma negli anni garantisce una durabilità di gran lunga superiore ed inoltre assicura una maggiore tenuta dei veicoli.
“Nel corso dei mesi primaverili e di questi mesi estivi abbiamo realizzato due chilometri di piste ciclabili nuove – ha spiegato il sindaco -. I chilometri nuovi interessano in particolare il Quartiere 2, dove abbiamo fatto la pista ciclabile di via Kassel e un prolungamento di via Villamagna, e il Quartiere 5 con le piste di via Magellano e via Perfetti Ricasoli”. “Il nostro obiettivo è anche quello di ricongiungere le piste – ha continuato – perché molte rimangono all’improvviso senza continuità e quindi vanno ricucite. Il nostro programma di realizzazione di 50 chilometri di piste ciclabili, tra nuove e completamente rifatte, sta andando avanti: dall’inizio del mandato abbiamo realizzato quasi 10 chilometri tra piste nuove, piste completamente rifatte e ricongiungimenti. Il nostro obiettivo è mettere la bicicletta al primo posto e per questo con l’assessore Giorgetti ci siamo dati come scadenza dicembre 2015 per pubblicare la gara per il bike sharing”. “Saranno realizzate 50 stazioni di sosta con 750 biciclette in particolare nell’area interna ai viali – ha spiegato il sindaco Nardella -. Abbiamo raggiunto un accordo con la Sovrintendenza per la collocazione delle stazioni e degli impianti pubblicitari che metteremo a gara per consentire l’investimento”.
“Abbiamo in programma prossimamente 4 o 5 interventi sulle piste ciclabili – ha detto l’assessore Giorgetti – e abbiamo anche un finanziamento di 800 mila euro, da sbloccare dal Patto di stabilità, per ulteriori interventi. Abbiamo deciso, rispetto a un elenco di interventi da fare, di aprire un tavolo a fine settembre con le due principali associazioni di ciclisti e decidere con loro quali sono le priorità”.
L’intervento realizzato in via Magellano è consistito nella riorganizzazione degli spazi esistenti e, senza ridurre il numero di stalli di sosta disponibili, ha permesso la realizzazione di circa 600 metri di nuovo percorso ciclabile, che ha sostituito il percorso promiscuo pedonale e ciclabile sul marciapiede. Questo intervento, insieme a quello che interesserà l’intersezione Magellano-Panciatichi di prossima realizzazione (nuova intersezione a rotatoria con percorso ciclabile protetto), permetterà di avere un collegamento ciclabile funzionale e veloce tra il Palazzo di Giustizia e l’Università da un lato e la stazione ferroviaria di Rifredi e il Nuovo Pignone dall’altro.
L’intervento di via Perfetti Ricasoli ha avuto come obiettivo quello di implementare la rete ciclabile esistente al fine di migliorare il collegamento ciclabile tra il Palazzo di Giustizia, l’Università, la stazione ferroviaria di Rifredi, il Nuovo Pignone e il Polo scientifico di Sesto Fiorentino. Nello specifico, l’intervento è un primo step della realizzazione dell’itinerario ciclabile che in futuro dovrà collegarsi al Polo scientifico di Sesto. Complessivamente, sono stati realizzati circa 400 metri di pista ciclabile bidirezionale adiacente al percorso pedonale. I lavori sono consistiti in un allargamento del marciapiede esistente e in una ridistribuzione degli stalli di sosta lungo via famiglia Benini.

Lascia un commento