Palermo, il vigilante Michele Pecorella morto per un infarto all’interno di uno spaccio alimentare

Michele Pecorella, 53 anni, è deceduto per un infarto all’interno di uno spaccio alimentare a Palermo, nel corso di un tentativo di furto. Alcune donne avrebbero tentato di portare via della merce dal deposito di via Crocifisso Pietratagliata, nei pressi dell’incrocio tra corso Calatafimi e viale Regione Siciliana. Il vigilante ha tentato un inseguimento, ma si è sentito male ed è stramazzato per terra.

A dare l’allarme sono stati i clienti e gli impiegati del supermercato, che hanno chiamato il 118. Quando le ambulanze sono giunte sul posto, l’uomo era già deceduto. Secondo un primo accertamento, il metronotte sarebbe morto a causa di un arresto cardiocircolatorio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, il vigilante Michele Pecorella morto per un infarto all’interno di uno spaccio alimentare Palermo, il vigilante Michele Pecorella morto per un infarto all’interno di uno spaccio alimentare ultima modifica: 2015-09-09T09:36:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento