Crotone, iniziano i lavori dell’ importante tratto funzionale della Tufolo – Mare. La strada collegherà i residenti del popolare quartiere al lungomare cittadino

cantiere tufolo mareSono iniziati i lavori per la realizzazione del prolungamento del tracciato stradale di connessione tra la via del Mare e via Nazioni Unite, la strada che collegherà il quartiere Tufolo al lungomare.

Lo comunica l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino che sta seguendo la realizzazione della “Tufolo – Mare”, una delle più importanti e significative opere che sono inserite nella programmazione dell’Amministrazione Vallone.

I lavori, nello specifico prevedono la realizzazione di un tratto funzionale della lunghezza complessiva di circa 300 metri  a partire dal raccordo, in continuazione di quello esistente.

I lavori prevedono un impegno spesa di circa € 460.000,00 a valere sui fondi PISU, linea di intervento 8.1.2.1- 2b.

“E’ stato necessario rivisitare il vecchio progetto alla luce di importanti modifiche in ordine alla mutazione dello stato dei luoghi ed alla necessità di proteggere, con una sistemazione dei versanti, l’area di intervento – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino”.

Per la sistemazione del tratto stradale, è stato infatti necessario prevedere, lungo il tratto in trincea e la scarpata di monte del tratto a mezza costa, un’opportuna rete di smaltimento delle acque meteoriche e di opere di protezione anti erosiva e di consolidamento. Si prevede inoltre la predisposizione, lungo il tratto a mezza costa di opportune opere di contenimento fondate ed ancorate al substrato argilloso.

L’intervento di riprofilatura dei versanti consiste nella riduzione generale della pendenza del versante tramite la realizzazione di gradoni, regolarmente spaziati, lungo il pendio.

La tecnologia adottata è in linea con la precedente, ma si differenzia dal fatto che, al contrario della originaria idea progettuale, utilizza tecnologie ingegneristiche votate alla salvaguardia da processi di decadimento che non sarebbero conciliabili, alla luce delle mutate condizioni, con tecniche naturalistiche. In sostanza oltre alla funzionalità della strada si privilegia in primo luogo la sicurezza essendo una arteria che si prepara a collegare migliaia di utenti con il mare.

“Siamo di fronte ad un importante fase di un progetto sul quale abbiamo lavorato con grande attenzione nella consapevolezza che stiamo creando una alternativa fondamentale alla viabilità cittadina. Oggi esiste un’unica strada che porta al mare. La realizzazione della Tufolo – Mare significa creare una importante alternativa per migliaia di cittadini che risiedono nel quartiere Tufolo – Farina” dichiara l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino. “Inoltre, continua ad affermare l’Assessore, l’apertura di un ulteriore cantiere significa proseguire nella direzione che l’amministrazione Vallone si è imposta: impiegare tutte le risorse possibili nella disponibilità del Comune finalizzate sia la riqualificazione di tanti quartieri ma anche per dare possibilità di lavoro a ditte e maestranze. Siamo inoltre già impegnati, insieme alla Regione, per la chiusura dell’iter procedurale, amministrativo e progettuale, del tratto conclusivo che ha uno sviluppo planimetrico di circa 800 metri e per il quale si prevede un ulteriore impegno di spesa di tre milioni di euro”.

Lascia un commento