Carpi, il difensore Simone Raschi colpito alla testa da un calcio involontario

La gara è stata sospesa per un grave infortunio sul terreno di gioco di San Marino di Carpi. Il difensore Simone Raschi, classe ’94, giocatore della Rubierese, dopo pochi minuti del primo tempo, nel tentativo di rinviare un cross, è stato colpito alla testa da un calcio involontario da parte di un attaccante dello United Carpi. L’impatto è stato così violento da procurare una profonda ferita al giocatore che, ricaduto al suolo, è rimasto privo di sensi.

Tempestivo l’intervento di alcuni dirigenti della squadra locale che sono riusciti a far tornare cosciente Raschi e successivamente a metterlo in posizione laterale di sicurezza evitando che venisse soffocato dalla lingua. L’ambulanza ha raggiunto l’impianto in pochi minuti e ha trasportato il difensore all’ospedale di Carpi dove è stato sottoposto ai primi accertamenti. L’esito della Tac è stato negativo, ma il calciatore è stato trattenuto in osservazione assistito dai familiari. La partita che dunque sarà recuperata in data da destinarsi.

Simone Raschi, durante la sua carriera, aveva militato anche nel Carpi che lo aveva ceduto in prestito al Rolo con cui aveva disputato il campionato di Eccellenza nella stagione 2012/2013.

9 su 10 da parte di 34 recensori Carpi, il difensore Simone Raschi colpito alla testa da un calcio involontario Carpi, il difensore Simone Raschi colpito alla testa da un calcio involontario ultima modifica: 2015-09-07T12:17:52+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento