Berlino accoglierà 800 mila profughi entro l’anno, nessuna tassa per i tedeschi

L’opinione pubblica tedesca non “gradisce” l’invasione di migranti in atto in Germania e teme che i costi peseranno con nuove tasse. La cancelliera Angela Merkel tranquillizza i tedeschi. Non un euro verrà chiesto ai cittadini.

La Germania potrà accogliere e gestire i 104460 profughi arrivati ad agosto e gli 800 mila che in totale si è impegnata a prendere in carico entro la fine dell’anno, “senza alzare le tasse e senza porre a rischio il pareggio di bilancio”.

Il cancelliere ha rassicurato che proprio grazie alla favorevole situazione di bilancio la Germania potrà più facilmente fare fronte a questo “inatteso compito”.

Lascia un commento