Benestare, è morto il “Padrino” Antonio Nirta

Si è spento all’età di 96 anni nella sua casa di Benestare, in provincia di Reggio Calabria, il celebre boss della ‘ndrangheta. Fu uno dei nomi di spicco della criminalità organizzata calabrese e ritenuto uno dei capi dell’anonima sequestri.

Con i fratelli Giuseppe, considerato dagli inquirenti il numero uno di sempre, Francesco, Sebastiano e Domenico, Antonio Nirta ha formato una tra le cosche più potenti della ‘ndrangheta: “La Maggiore”.

Lascia un commento