Civitella Casanova, apprensione per padre Luciano Ciciarelli scomparso a Medjugorie

Padre Luciano Ciciarelli, missionario di 79 anni di Civitella Casanova, è scomparso il 2 agosto a Medjugorie, in Bosnia ed Erzegovina. Più passano le ore, più aumenta la preoccupazione. Tante le ipotesi al vaglio anche quella di un possibile rapimento legato alla donazione di un terreno del valore di 800 mila euro all’associazione di cui era rappresentante, la Consecratio Mundi. Su quell’area, vicino alla collina delle apparizioni divenuta famosa in tutto il mondo, pare debba sorgere una struttura destinata proprio ai pellegrini devozione alla Madonna e si teme che questa operazione possa aver infastidito qualcuno.

Si ipotizza anche che il religioso abruzzese possa essere stato vittima della delinquenza locale. Tra le mille ipotesi sollevate a Medjugorje c’è anche quella del satanismo.

L’allarme è alto, sulla scomparsa misteriosa, dal 7 agosto, anche se in realtà le ultime tracce di padre Luciano risalgono al 2 agosto, quando ha inviato una mail. Sono passati diversi giorni prima che venisse presentata la denuncia di scomparsa del religioso pescarese, un missionario monfortano da decenni impegnato in Perù e in America Latina in favore delle popolazioni bisognose.

9 su 10 da parte di 34 recensori Civitella Casanova, apprensione per padre Luciano Ciciarelli scomparso a Medjugorie Civitella Casanova, apprensione per padre Luciano Ciciarelli scomparso a Medjugorie ultima modifica: 2015-08-29T16:25:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento