Milano, magazziniere egiziano picchia la moglie marocchina per i suoi modi occidentali

Le violenze sono scattate dopo l’ennesima discussione sullo stile di vita “occidentale” che la donna, marocchina di 35 anni, casalinga, desiderava adottare in contrasto con la mentalità del compagno egizano di 33 anni. Tutto è avvenuto alla presenza della figlia di due anni.

La moglie è stata vittima di una brutale aggressione da parte del marito che l’ha presa a calci e pugni. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri. La violenza è avvenuta a casa della coppia.

Lascia un commento