Il governo italiano resta impegnato per garantire la libertà ai due marò

A dirlo è il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni commentando la sentenza del tribunale del Mare di Amburgo che vieta a Salvatore Girone di lasciare l’India. “Il governo italiano resta impegnato sull’obiettivo nel corso della vicenda arbitrale per garantire la libertà ai due marò”.

La sentenza di Amburgo è “un risultato utile – ha aggiunto il ministro – perché ha stabilito che non sarà la giustizia indiana a gestire la vicenda dei due fucilieri”.

Lascia un commento