Attentati a Mogadiscio e Chisimaio 29 morti

Sono almeno 16 le vittime dell’esplosione di un’autobomba a una fermata del bus a Mogadiscio, in Somalia. Poche ore prima un’autobomba a un centro di addestramento militare nel Sud del Paese aveva fatto almeno 13 morti. L’infrastruttura, entrata nel mirino di al Shabaab, si trova a Chisimaio e vi si addestrano i militari somali destinati a operare nell’ambito delle operazioni militari dell’Unione Africana contro il gruppo terrorista.

Lascia un commento