Rende, senegalese vuole estorcere il pizzo agli altri ambulanti minacciandoli con una mazza

Il venditore di 45 anni, da tempo stabilizzato a Rende, è stato arrestato sul lungomare di Bonifati dove erano in corso i festeggiamenti estivi. I Carabinieri sono intervenuti a seguito di una chiamata al 112 e hanno tratto in arresto in flagranza di reato l’immigrato.

L’uomo, secondo quanto accertato, nel mentre montava la sua bancarella, ha notato una coppia di suoi connazionali che, a suo dire, occupava un’area di sua competenza con un’altra bancarella. Da qui le minacce verbali. Al culmine della discussione l’uomo si è recato nella sua macchina e ha estratto una mazza da baseball con la quale ha minacciato di morte i suoi colleghi pretendendo parte dell’incasso della serata in caso di loro permanenza sul lungomare.

L’immediato intervento dei militari ha impedito conseguenze ulteriori. Il senegalese è stato arresto e la mazza, rinvenuta occultata sotto la bancarella, è stata sequestrata. L’arrestato è stato portato nel carcere di Paola. L’immigrato deve rispondere di tentata estorsione aggravata e porto di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento