Fermati 7 giovani australiani sospettati di essere jihadisti

Sono stati bloccati in aeroporto perché  pronti a unirsi a gruppi terroristici in Medio Oriente. Lo ha reso noto il premier australiano, Abbott.

Cinque dei fermati avevano già tentato di lasciare il Paese lo scorso 12 agosto a bordo di un volo diretto in Malesia, ma avevano insospettito le forze dell’ordine per l’ingente somma di denaro che avevano con sé.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin