Milano, oltre 15mila persone hanno festeggiato l’estate sulla Darsena

Sono state oltre 15 mila le persone che hanno festeggiato il Ferragosto in Darsena, luogo simbolo dell’estate in città: una due giorni di musica, spettacoli e suggestive gite in barca dedicate alle coppie nozze d’oro 2015 ma anche a tanti giovani presenti.

“Un’altra dimostrazione che la nuova Darsena è entrata nel cuore dei cittadini”, ha dichiarato l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso, presente al porto di Milano sia durante la serata del 15 agosto sia oggi in occasione della partenza dei battelli. “Con questa due giorni abbiamo inaugurato una nuova tradizione per passare il Ferragosto insieme in città. I milanesi, ma anche i turisti, hanno ormai eletto a luogo simbolo il porto di Milano, dove si ritrovano nelle grandi occasioni”.

Grande affluenza di pubblico, dunque, ieri sera per il concerto “Notes on the water” del maestro Gaetano Liguori che, da un insolito palco su un battello itinerante, ha accompagnato le passeggiate dei presenti lungo la Darsena e i Navigli con un viaggio tra melodie jazz dagli anni 60 ad oggi. Tantissime le persone che hanno seguito il battello-palco che, partendo dalla Darsena, ha attraversato il Grande e il Pavese, fermandosi a suonare e a chiacchierare con le persone presenti sulle sponde.

A mezzanotte, poi, milanesi e turisti hanno potuto assistere a “Energy for life”, lo spettacolo di luci, fuochi e acqua accompagnato da singolari proiezioni artistiche e da un sottofondo musicale che ha contribuito a creare un’insolita e magica atmosfera lungo le sponde della Darsena.

Grande successo anche per le due gite in battello organizzate dal Comune di Milano per domenica 16 agosto. Rivolte in particolar modo alle coppie nozze d’oro del 2015, hanno permesso a 200 fortunati di scoprire la Darsena dall’acqua e l’emozione di navigare lungo il Naviglio per un insolito pic-nic gratuito, offerto dal Comune (con un cestino regalato da California Bakery), presso gli spazi della Canottieri Milano e del Mercato Metropolitano. Nel pomeriggio, inoltre, si sono svolte diverse attività ludiche, dai tornei di carte a quelli di bocce, accompagnate dalla presenza di quattro animatori.

Lascia un commento