Brescia, identificata una molecola in grado di inibire la crescita di diversi tipi di cancro

Questa molecola è stata somministrata per via orale ad animali di laboratorio portatori di tumori umani. Lo studio, coordinato dal professor Marco Presta sotto l’egida dell’Airc, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Cancer Cell, che gli ha dedicato la copertina del numero di agosto.

I ricercatori del Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale dell’Università degli Studi di Brescia hanno identificato la molecola in grado di inibire la crescita di diversi tipi di cancro.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento