Roma, al Grassi crolla controsoffitto, infiltrazioni d’acqua nel reparto dell’Unità coronarica sub-intensiva

Sono stati trasferiti 8 degenti collegati alle macchine di monitoraggio ed assistenza cardiorespiratoria dell’ospedale Grassi di Ostia. Super lavoro per il crollo del controsoffitto e per le infiltrazioni d’acqua verificatisi nel reparto dell’Unità coronarica sub-intensiva. La pioggia battente intorno all’una di notte ha determinato danni importanti nel tetto, al punto che i vigili del fuoco intervenuti sul posto hanno dichiarato inagibile l’ala e ordinato il trasferimento dei pazienti. L’operazione di spostamento si è svolta con estrema cautela.

L’incidente è avvenuto al primo piano della struttura ospedaliera, sulla facciata d’ingresso, di fianco al reparto di Cardiologia. Il tetto soprastante è stato interessato da recenti lavori di manutenzione straordinaria costati mezzo milione di euro e durati diversi anni, sui quali erano esplose polemiche relative all’opportunità di spostare, com’è poi stato deciso, sulla superficie esterna gli impianti tecnici, il cui peso avrebbe potuto incidere sulla staticità del piano.

Sono stati trasferiti in un altro reparto 8 pazienti, 2 dell’Unità coronarica e 6 della Sub-intensiva. Non si registrano feriti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, al Grassi crolla controsoffitto, infiltrazioni d’acqua nel reparto dell’Unità coronarica sub-intensiva Roma, al Grassi crolla controsoffitto, infiltrazioni d’acqua nel reparto dell’Unità coronarica sub-intensiva ultima modifica: 2015-08-11T22:07:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento