Vicenza, a Cinemambulante Donne senza uomini

“Bellissima”, la rassegna di film tutta al femminile ospitata fino al 30 agosto nel cortile di Palazzo Cordellina, prosegue oggi alle 21 con la proiezione di “Donne senza uomini”, film d’esordio di Shirin Neshat, con Pegah Ferydoni, Arita Shahrzad, Shabnam Toloui.

Nella Teheran integralista del 1953, quattro donne di diverse classi sociali sfuggono alla tirannia degli uomini, al loro disprezzo, scegliendo la fuga, la morte, o il chador, il manto nero che tradizionalmente avvolge le donne islamiche. Proprio il chador, anziché segno di oppressione, diventa per le donne un rifugio in cui isolarsi, per essere padrone dei propri pensieri e dei propri corpi, oltre che segno di distinzione di classe e di identità politica.

Leone d’argento alla Mostra del Cinema di Venezia del 2009, il film, che alterna con maestria immagini oniriche e realistiche, nasce da un romanzo di Sharnush Parsipur, proibito in Iran, e da una installazione della stessa Shirin Neshat, iraniana emigrata negli Stati Uniti, nota soprattutto come videoartista.

In caso di maltempo la proiezione, a ingresso gratuito, si terrà all’interno di Palazzo Cordellina.
La rassegna è inserita nel cartellone estivo “L’estate a Vicenza. Palcoscenico urbano”, promosso dal Comune di Vicenza in collaborazione con il Consorzio Vicenzaè.

Lascia un commento