Monasterace, tre migranti sudanesi minacciano un operatore del centro accoglienza Casa Gialla

Gli africani sono stati denunciati per aver minacciato un operatore del centro accoglienza “Casa Gialla” di Monasterace, in provincia di Reggio Calabria, perché non hanno avuto il “pocket money”, denaro non ancora nella disponibilità del centro.

L’uomo preso di mira dai tre, di età compresa tra i 18 e i 20 anni, è un uomo di 36 anni del luogo, incensurato.

Lascia un commento