Roma, la città non chiude per ferie 800 le attività aperte

Anche quest’anno sono centinaia le imprese che aderiscono all’iniziativa AAA: Artigiani, commercianti e servizi aperti ad agosto. Sulle vetrine degli esercizi commerciali verrà esposto un adesivo a forma di piccolo sole per far sapere, a chi resta in città nel mese estivo, che il locale non chiuderà per ferie. L’iniziativa, promossa dalla Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa di Roma, con il contributo di Roma Capitale, è stata presentata nell’officina di un autoriparatore da Marta Leonori (assessore alle Attività produttive e al Turismo) e Erino Colombi (presidente Cna di Roma).

Un elenco online di servizi e attività artigianali e commerciali, distinto per zone di Roma e provincia, potrà essere consultato dai romani che avranno bisogno di trovare la più vicina officina, bottega di fabbro, autoriparatore, idraulico ma anche dai turisti in cerca di una farmacia aperta, di un bar o di un ristorante. L’elenco, aggiornato in tempo reale, è disponibile sul sito della Cna di Roma (cnapmi.org) e al numero ChiamaRoma di Roma Capitale 06.06.06.

“Questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore capitolino Leonori – fa parte di un progetto più ampio per dare a Roma una maggiore qualità dei servizi e una migliore accoglienza anche d’estate. Roma è una città che vive e lavora anche ad agosto e grazie alla CNA e ai canali istituzionali come il portale e il numero gratuito 060606 forniamo a tutti i cittadini e i turisti un’informazione di servizio aggiornata e in tempo reale”.

Secondo i dati di Federconsumatori Lazio, sono sempre di più i romani che rinunciano a partire e possono trovarsi ad avere necessità di un intervento straordinario (circa il 45% contro il 31% della media nazionale). Per quanto riguarda le imprese, sono molte quelle che – per questa settima edizione dell’iniziativa – hanno mostrato interesse (circa 780), tante soprattutto nelle periferie dove le adesioni sono aumentate del 10% rispetto all’anno scorso. Tra i settori più rappresentati autoriparazione (15%), commercio e i servizi (13%), impiantistica (idraulica ed elettricisti, 12%) e acconciatura ed estetica (10%). Disponibile anche una nuova categoria, quella delle imprese di pronto intervento che resteranno aperte il giorno di Ferragosto: 110 in totale, tra ascensoristi, fabbri, idraulici, autoriparatori e odontotecnici.

Fino a giovedì prossimo, 6 agosto, le imprese interessate possono iscriversi all’elenco compilando il form disponibile sul sito cnapmi.org.

Lascia un commento