Key West, complotta per compiere un attentato arrestato ventenne

Voleva colpire l’isola paradiso dei turisti nell’estremo sud della Florida. Secondo le accuse l’uomo di 23 anni, progettava di imbottire uno zaino di chiodi ed esplosivo, di seppellirlo sotto la sabbia di una spiaggia e poi di farlo esplodere azionando un telecomando.

Si tratta di un “sedicente adepto” dello Stato islamico, che avrebbe pensato di compiere l’attentato il 4 luglio, giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti.

Lascia un commento