Roma, blitz alla Commercity contro il falso made in Italy targato Cina

La Guardia di Finanza ha scoperto decine di imprenditori cinesi operanti nell’industria del falso made in Italy. Gli uomini del Comando provinciale di Roma hanno denunciato 35 persone e sequestrato quote societarie, aziende, immobili, autovetture di lusso e disponibilità finanziarie.

Tutti gli imprenditori operavano all’interno di “Commercity”, il maxi hub commerciale alla periferia di Roma dove hanno sede oltre 250 aziende.

Lascia un commento