Il Comitato olimpico americano rinuncia alla candidatura di Boston per i Giochi del 2024

Alla base della rinuncia vi sarebbe stata, secondo le indiscrezioni riportate dai media americani, la resistenza del sindaco di Boston Martin Walsh, che ha chiesto più tempo prima di impegnarsi e impegnare i soldi dei contribuenti.

La scadenza per nominare la città per le Olimpiadi è il 15 settembre e se l’Usoc deciderà di restare in gara, Los Angeles sembra la scelta più probabile.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento