Firenze, Apple in piazza della Repubblica via libera della giunta alla convenzione con Bnl per l’utilizzo dei locali

Via libera della giunta di Palazzo Vecchio alla convenzione con Bnl per l’utilizzo da parte di Apple dei locali di piazza della Repubblica. L’intervento, reso possibile grazie all’approvazione del Regolamento urbanistico, consentirà l’apertura del nuovo megastore Apple nei locali prima utilizzati dalla banca. Per compensare l’impatto generato dalla modifica del carico urbanistico, Bnl pagherà al Comune di Firenze circa 900 mila euro che serviranno per la riqualificazione di via Pellicceria e della stessa piazza della Repubblica.
“Un’operazione resa possibile grazie all’approvazione del Regolamento urbanistico – ha detto l’assessore all’Urbanistica e Patrimonio Elisabetta Meucci – Decisivo il cambio di destinazione dell’immobile, da direzionale a commerciale che ha consentito di approvare la convenzione con Bnl di dare una nuova funzione a questi spazi”.

Lascia un commento